Alto Artigianato

per

Alto Artigianato è un progetto patrocinato della direzione delle Gallerie degli Uffizi, con l’obiettivo di selezionare i migliori artigiani del territorio fiorentino e toscano e dare visibilità a prodotti e processi produttivi unici, raccontando al contempo l’eccellenza dei nostri musei e del Made in Italy. Dal dialogo sviluppato tra gli artigiani e il museo, nascono oggetti che si ispirano ad opere, monumenti, dettagli e artisti appartenenti alle quattro istituzioni: Galleria degli Uffizi, Palazzo Pitti, Giardino di Boboli e Corridoio Vasariano. La nostra selezione comprende pezzi unici o in edizione limitata, ideati e realizzati in esclusiva per questo progetto. Manufatti in argento, fusioni in bronzo, stampe e litografie, profumazioni per ambiente, porcellane, oggetti in legno intagliato, ricamo, cuoieria e monete da collezione.

La Toscana vanta una tradizione antica e ricchissima nei mestieri d’arte. Il nostro intento è valorizzare gli artigiani, il loro lavoro, la loro straordinaria abilità, la maestria e la bellezza delle loro creazioni. Firenze, per retaggio e vocazione, è il centro italiano e internazionale dell’artigianato. Questa eredità affonda le sue radici nell’Alto Medioevo, con la nascita delle prime botteghe artigiane, luoghi di formazione, crescita e di trasmissione del sapere sia tecnico che etico. L’artigianato è lo specchio della cultura del saper fare, che nei secoli ha prodotto molti oggetti che oggi definiamo Arte. Acquistare uno dei nostri prodotti, realizzati da artigiani locali e nel rispetto delle tradizioni, non significa solo possedere un oggetto di eccellenza, ma anche supportare il tessuto sociale ed economico del territorio, aiutando a mantenere vivi mestieri e conoscenza. La valorizzazione di queste realtà contribuisce a un consumo critico ed etico e ad un futuro più sostenibile.

La prima fase del progetto vede coinvolti sei realtà, ognuna rappresentante di un diverso settore: Brandimarte, Fonderia Artistica Marinelli, Aquaflor, Bartolozzi e Maioli, Polistampa Firenze, Numismatica Ars Classica.

AQUAFLOR

Profumieri

Situata nel cuore di Firenze, nel quartiere di Santa Croce, la casa di profumeria Aquaflor con i suoi maestri profumieri crea fragranze uniche, realizzate interamente ed esclusivamente all’interno dello storico palazzo Corsini Antinori Serristori del XVI secolo.

Aquaflor ha sviluppato per noi, una fragranza per ambiente ispirata alle note olfattive del Giardino di Boboli, note verdi, come la siepe, note agrumate, con particolare attenzione alla collezione di agrumi presente nel giardino, e note floreali. Il risultato è il primo profumo ufficiale del Giardino di Boboli.

L’essenza più importante è senza dubbio quella del Jasminum Sambac, detto anche Mugherino o Gelsomino del Granduca. Pianta prediletta del Granduca Cosimo III de’ Medici, al quale venne donata dal re del Portogallo Pietro II. Bellissima pianta dalla ricca fioritura semidoppia originaria di Goa e del Ceylon, il suo aroma unico ispirò Cosimo III, che lo impiegò per la realizzazione di praline di cioccolato aromatizzate. Divenuto celebre nelle corti di tutta Europa, il Granduca pose il Segreto di Stato sulla ricetta per impedirne la diffusione. Le istruzioni per realizzare il Cioccolato al Gelsomino del Granduca sono state ritrovate in uno scritto di Francesco Redi risalente al 1712.

BARO FIRENZE

Oggetti di arredamento e decorazioni

Baro Firenze è un laboratorio artigianale dove si realizzano oggetti d’arredamento e decorazioni, secondo gli stili che più hanno caratterizzato il Rinascimento Fiorentino e l’arte toscana. Dal 1994, sono eseguite decorazioni a finto legno e finto marmo su manufatti in legno di tiglio quali scatole, cornici, tavoli e oggetti di arredamento, oltre a pitture murali con la tecnica del Trompe l’oeil (vedute, nature morte ed altro).

Gli oggetti di Baro Firenze, in vendita nei negozi d’arte del centro di Firenze e nei bookshop dei Musei di Firenze, Siena e dei Musei Vaticani, riproducono le decorazioni a intarsio marmoreo e ligneo dei monumenti più celebri e possono essere realizzati anche con motivi personalizzati su richiesta del committente.

La verniciatura del legno grezzo è realizzata con gesso miscelato a colle speciali, metodo tradizionale utilizzato nel medioevo dai pittori, successivamente viene disegnato con il soggetto e poi intarsiato, con una matita d’ottone. Il colore viene steso in fasi successive, fino a quindici strati, ogni volta diluito con vernice naturale, per simulare la trasparenza del marmo.

BARTOLOZZI E MAIOLI

Intaglio del legno

Bottega artigiana specializzata nell’intaglio del legno dal 1938. Da tre generazioni lavorano ad opere di livello internazionale, come il ripristino delle stanze dello Zar Nicola II del Cremlino di Mosca e il restauro del Coro e della Sacrestia dell’Abbazia di Montecassino.

Con Bartolozzi e Maioli abbiamo selezionato una serie di cornici, realizzate interamente a mano, nello stile tipico della Firenze del Tardo Rinascimento e del periodo Barocco. Ciascuna cornice è intagliata partendo da legno massello, presentata al naturale o decorata con foglia d’oro. La produzione di Bartolozzi e Maioli è profondamente legata alla storia dell’arte fiorentina, i suoi fondatori hanno infatti passato anni a studiare i modelli originali presenti nelle Gallerie degli Uffizi, filtrandoli attraverso la loro personale esperienza e adattandole al gusto corrente.

BRANDIMARTE

Argentiere

La storia di Brandimarte, una realtà squisitamente fiorentina, inizia nel 1955, anno di fondazione di Brandimarte Guscelli. Oggi l’azienda continua la sua missione nel portare l’argento nella vita di tutti i giorni, rendendo preziosi oggetti di uso quotidiano. Brandimarte è oggi guidata da Bianca Guscelli, terza generazione della famiglia.

Brandimarte ha realizzato per noi vassoi, fruttiere e frutta, alzate con decori a festone tipicamente rinascimentali e in argento massiccio. I ceselli sono stati selezionati per il tipico motivo a festoni, presente anche nelle grottesche della Galleria e sulla facciata della Limonaia del Giardino di Boboli. Evidente la loro somiglianza con alcuni manufatti individuati nel catalogo generale delle Gallerie degli Uffizi.  L’arte del cesello è stata per secoli la tecnica decorativa privilegiata per la realizzazione di suppellettili di pregio. Questo tipo di lavorazione ha radici profonde a Firenze. Già la famiglia Medici commissionava molti oggetti realizzati con questa tecnica.

FONDERIA ARTISTICA FERDINANDO MARINELLI

Bronzisti
Indiscussa eccellenza fiorentina, la Fonderia è erede di una tradizione che è stata tramandata sin dal XVI secolo di maestro in apprendista. Nota per le fedeli repliche in bronzo di originali rinascimentali, oggi collocate nelle piazze e nelle vie della città, fanno anche parte della selezione della Fonderia Marinelli repliche in scala ridotta di sculture presenti nelle Gallerie degli Uffizi e sotto la Loggia dei Lanzi. Tutti i soggetti sono fusioni in bronzo con patine diverse e sono posti su basi di marmo e in bronzo.

PRODOTTI CORRELATI

Carrello